• 27 Settembre 2022 9:45

Il futuro è nostro!

Prima mobilitazione studentesca.

Siamo scesi in piazza in tutta Italia perchè noi studenti e studentesse vogliamo essere ascoltati! E perchè farlo:

📌Vogliamo una didattica che metta al centro i bisogni di ogni studente senza lasciarli indietro;
📌 Vogliamo trasporti funzionanti ed accessibili;
📌 Vogliamo dire basta ad ogni forma di discriminazione nelle scuole;
📌 Vogliamo un serio piano per l’edilizia scolastica per aule e laboratori per tutti.

Questi sono alcuni dei tanti motivi per poter scendere in piazza e farci sentire.

Non accettiamo che si pensi di costruire il futuro senza includere coloro che il futuro lo vivranno.
E vogliamo che le istituzioni si impegnino, anche con il portafoglio, per permetterci di vivere la scuola che meritiamo.

La scuola è il nostro passaporto per il futuro, poiché il domani appartiene a coloro che oggi si preparano ad affrontarlo.

Malcom X

Ripartiamo da zero!

Eravamo in tanti e tante ad urlare in piazza per urlare

a gran voce che serve ripartire dalla scuola!

Dai trasporti affollati, dalla didattica frontale e nozionistica all’edilizia carente e continue discriminazioni, le Istituzioni ci stanno dando zero fatti, zero soldi, zero futuro.

 Noi non ci stiamo! Per questo eravamo in piazza oggi(19-11-2021) e per questo abbiamo avuto un tavolo con il Vicepresidente Regionale Fanelli, con cui abbiamo discusso delle nostre proposte ma non ci basta! Chiediamo un tavolo permanente e la partecipazione degli assessori in modo da comunicare direttamente con le istituzioni regionali, cosa che fino ad ora è mancata.

La lotta continua!
Il futuro è nostro! Ripartiamo da zero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.